Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Schede reperti Civiche Raccolte Arc... Schede Reperti Ushabti di Imenemhatpamesha
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Ushabti di Imenemhatpamesha


Ushabti di Imenemhatpamesha

Questa statuetta mummiforme è caratterizzata da una evidenziazione di particolari dipinta in nero ed un modellato approssimativo. Nella parte frontale sono in rilievo braccia e mani incrociate sul petto, mentre la parte posteriore della statuetta è piatta. L’iscrizione è anch’essa tracciata a colore su una colonna e termina sul piede. Di questo stesso personaggio, profeta di Ammone, visto che le sue statuette furono trovate nella cachette del temenos di Deir el Bahri, L.Aubert segnala dieci statuette "capo squadra" e diciannove stauette comuni al Museo del Cairo, altri a Berlino, Copennaghen, Cortona, Mosca e al Louvre, oltre a quello oggetto del suo studio a Aix-les-Bains. A questi vanno poi aggiunti quelli conservati a Roane, Assisi, Amsterdam, Leida e Cambridge.

Ulteriori informazioni
Identificazione
  Numero*: E 0.9.40194
Reperimento
  Reperimento:

Seconda cachette di Deir el-Bahari

Oggetto
  Definizione: Statuetta funeraria
  Classe e produzione: Arredi funerari
  Titolo/soggetto:

Ushabti di Imenemhatpamesha

Cronologia
  Datazione generica: XXI din.
Dati tecnici
  Materia: Faience
  Altezza: 11,5
Bibliografia
  Bibliografia:

1979, Lise G., “Musei e Gallerie di Milano. Museo Archeologico: raccolta egizia”, Milano, p.  54 tav.402
1988, Aubert L., « Statuettes funeraires des Musèe Savoyards », in BIFAO 88 (1988), p.5

Su provenienza e confronti
1907, Daressy M.G., "Les cercueils des pretes d’Ammon", in ASAE 8,  p.15
1935, Petrie, "Shabtis", n.278
1977, Schneider H.D., "Shabtis", Leida, p.123
1985, Rosati G., "Antichità egizie ad Assisi", in OA XXIV, p.62
1990, Van Haarlem, "Allard Pierson Museum Amsterdam", in CAA fasc.II, vol.1 p.108

Navigazione
« agosto 2020 »
agosto
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31