Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Schede reperti Civiche Raccolte Arc... Schede Reperti Sarcofago a cassa di Paefciauauiset
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Sarcofago a cassa di Paefciauauiset


Valva inferiore del sarcofago a cassa di Paefciauauiset

Questo sarcofago a cassa è parte di un complesso funerario di cui sono superstiti anche il sarcofago antropomorfo che stava al suo interno (E 0.9.40147) e una mummia (E 0.9.40149); dalla corrispondenza di Acerbi si sa che un terzo sarcofago andò distrutto durante il trasporto e un quarto andò in pezzi  già in Egitto. Si tratta dei sarcofagi e della mummia del sacerdote Paefciauauiset, figlio di Padibastet e generato da Taheb, probabilmente vissuto nella XXVI dinastia.
La superficie esterna è stuccata di bianco e  decorata con figure e geroglifici policromi. Il nome del defunto, accompagnato da quelli dei genitori, è facilmente riconoscibile nelle iscrizioni sul sarcofago nel lato corto corrispondente al lato dei piedi, caratterizzato dalla centralità della raffigurazione della dea Neftis. Sui lati lunghi e sul lato corto dalla parte del capo il ciclo decorativo fa riferimento ai testi funerari invocando la protezione di varie divinità e geni funerari. (MPB)

Ulteriori informazioni
Identificazione
  Numero*: E 0.9.40148
Precedenti localizzazioni
  Provenienza: Acquisto fatto nella zona tebana dal console Giuseppe Acerbi, che ne aveva avuta richiesta da don Robustiano Gironi curatore del Gabinetto Numismatico di Brera, e ne fece dono nel 1830 al Museo Patrio di Archeologia.
Reperimento
  Reperimento:

Sconosciuto

Oggetto
  Definizione: Sarcofago
  Classe e produzione: -------------------------
  Titolo/soggetto:

Valva inferiore del sarcofago a cassa di Paefciauauiset

Cronologia
  Datazione generica: XXVI din.
Dati tecnici
  Materia: Legno
  Altezza: 40
  Larghezza: 65
  Lunghezza: 200
  Varie: Stato di conservazione: oltre alla mancanza del coperchio questo sarcofago presenta numerose lacune nella stuccatura dipinta in particolare risulta danneggiato il lato corto dalla parte della testa e il lato lungo sinistro.
Bibliografia
  Bibliografia:

1883-1884, Levi S., “Le antichità egiziane di Brera” in 2Atti dell’Accademia Nazionale dei Lincei, Memorie della Classe di Scienze Morali", serie III, vol. XII, pp.4-34
1979, Lise G., “Musei e Gallerie di Milano. Museo Archeologico: raccolta egizia”, Milano, p.  22 (cat.6), tavv. 30-34

Navigazione
« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031