Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Schede reperti Collezione calchi eg... Calchi del Museo Arc... Calco della stele funeraria di Imenenheb e Tj
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Calco della stele funeraria di Imenenheb e Tj


Calco della stele funeraria di Imenemheb e Tj

Il calco riproduce la stele centinata di Imenemheb e della moglie Tj. La superficie della stele è divisa in quattro registri. nel registro superiore sono raffigurati i due coniugi mentre adorano il dio Osiride; tra i defunti è il dio è presente una tavola d'offerta sotto la quale sono raffigurate due giare per il vino con fondo a punta e posizionate su piedistalli. La scena sottostante rappresenta gli ultimi rituali del rito funebre: il sarcofago del defunto è posizionato in piedi davanti alla cappella funeraria, caratterizzata da un pyramidion sulla sommità, mentre una donna, identificata dai geroglifici incisi dietro la sua figura come la moglie Tj, lo cosparge di unguento. Dietro la donna sono raffigurate le offerte funerarie oltre alla quali avanza un sacerdote con un incensiere in mano, seguito dalle prefiche. La scena figurata è completata da un'iscrizione che contiene una formula d'offerta al dio Osiride affinché conceda le offerte in cibo e ogni altra cosa necessaria al defunto Imenemheb.

Il terzo registro rappresenta i due sposi davanti alla tavola d'offerta imbandita con fette di pane mentre un sacerdote e due donne fanno loro offerte. Sopra la testa di Tj sono incise tre colonne di geroglifici  che la definiscono: "la sua sposa, signora della casa, Tj giustificata". Le altre colonne di geroglifici contengono invece una formula d'offerta a Osiris e a Ptah-Sokar affinché concedano al ka dell'orafo Imenemheb tutto ciò che appare sulla tavola d'offerta.

Infine l'ultimo registro è occupato da un'iscrizione disposta in quattro colonne orizzontali; il testo riporta una formula d'offerta in cui si invoca il dio Anubi , il cui nome è seguito dagli epiteti tradizionali, affinché permetta al defunto di "uscire dalla necropoli", ovvero di rinascere a nuova vita, e che "la sua anima possa vagare liberamente"; la formula continua con la richiesta di offerte per il ka di Imenemheb e della moglie Tj, entrambi definiti maa-kherw, ovvero giusti di voce a indicare che hanno superato la prova della "pesatura del cuore" davanti al tribunale divino. (F.S.)    

Ulteriori informazioni
Oggetto
  Definizione: Stele
  Classe e produzione: Arredi funerari
  Titolo/soggetto:

Calco della stele funeraria di Imenemheb e Tj

Dati tecnici
  Materia: Gesso
  Altezza: 142
  Larghezza: 70
Bibliografia
  Bibliografia:

2011, Scatena F., "Copia della stele funeraria di Imenemheb" , in "Il fascino dell'antico Egitto. Il ruolo dell'Italia pre e post-unitaria nella riscoperta dell'antico Egitto" (catalogo della mostra) a cura di D'Amicone E. e Pozzi Battaglia M., Orvieto, p.36