Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Protome leonina


Protome leonina

La protome ha la parte sottostante liscia e dotata di quattro fori in cui erano inseriti dei perni, uno dei quali ancora conservato; da questo si desume che si tratta della decorazione di un mobile. Probabilmente ad essa corrispondeva una protome gemella, che potrebbe essere la protome leonina citata nel catalogo redatto al momento della vendita della collezione Hoffmann. La testa è stata realizzata con grande cura dei particolare, come si evince dalla resa della criniera, decorata da ciocche di forma romboidale incise e in rilievo. (MPB)

Ulteriori informazioni
Identificazione
  Numero*: inv. 14
Precedenti localizzazioni
  Provenienza: Ex collezione Hoffmann
Reperimento
  Reperimento:

Sconosciuto

Oggetto
  Definizione: Protome
  Classe e produzione: Arredi domestici
  Titolo/soggetto:

Protome leonina

Cronologia
  Datazione generica: Nuovo Regno
Dati tecnici
  Materia: Legno
  Altezza: 18,3
  Larghezza: 17,5
  Profondità: 31
  Varie: Stato di conservazione: discret; priva dell’orecchio sinistro, presenza di scheggiature.
Bibliografia
  Bibliografia:

1996, Sist L.,  “Museo Barracco. Arte Egizia” Quaderno - 3, Roma, pp. 56-57


« novembre 2019 »
novembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930