Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Stele di Memi


Stele di Memi

La stele funeraria a falsa-porta, decorata a vivi colori, presenta nella parte alta una gola aggettante ed è decorata con una scena di offerta. La defunta è raffigurata stante e indossa una parrucca tripartita e un abito lungo e aderente sorretto da bretelle che lasciano scoperto il seno. Davanti a lei è presente una tavola d’offerta su cui sono poste le offerte funerarie: fette di pane, una coscia di bue, una focaccia rotonda, due cetrioli, un fascio di lattuga e un pezzo di carne.
Sul lato destro della stele, dietro la tavola d’offerta, è incisa una colonna di geroglifici che recitano:
“mille pani, mille (giare di) birra, mille buoi, mille volatili, mille (vasi di ) unguento e mille stoffe ed ogni cosa buona per la venerata Memi”.
Nella parte alta della stele è incisa una linea orizzontale di geroglifici, che prosegue nell’iscrizione disposta a colonna e incisa dietro l’immagine della defunta.
L’iscrizione orizzontale recita: “La privilegiata presso Osiride, signore dell’Occidente, Memi”, mentre i geroglifici disposti in colonna recitano: “figlia di Rehutut, giustificata”. (FS)

Ulteriori informazioni
Identificazione
  Numero*: inv. 18
Reperimento
  Reperimento:

Necropoli menfita (?)

Oggetto
  Definizione: Stele funeraria
  Classe e produzione: Arredi funerari
  Titolo/soggetto:

Stele di Memi

Cronologia
  Datazione generica: Medio Regno
Dati tecnici
  Materia: Calcare
  Altezza: 32,5
  Larghezza: 23
  Spessore: 4
  Varie: Stato di conservazione: discreto. Priva della parte inferiore, colori sbiaditi.
Bibliografia
  Bibliografia:

1996, Sist L.,  “Museo Barracco. Arte Egizia” Quaderno - 3, Roma, pp. 35-36


« settembre 2020 »
settembre
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930