Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Sfinge


Sfinge

La sfinge poggia su una base rettangolare. Raffigurava un faraone, come si deduce da ciò che rimane del copricapo nemes: i lembi frontali che ricadono sul petto e decorati da linee verticali incise e la parte terminale della treccia sul dorso; sulle spalle del leone è visibile la criniera, resa sempre con linee incise che formano un disegno molto decorativo. Nella parte anteriore permane traccia della barba rituale che decorava il viso umano. Purtroppo non è possibile determinare quale sovrano fosse raffigurato in quanto i cartigli incisi sul petto sono stati abrasi e sostituiti dal nome di un Psammetico. Il corpo dell’animale è ben proporzionato e risaltano le fasce muscolari; la coda è attorcigliata intorno alla coscia destra. (FS)
Ulteriori informazioni
Identificazione
  Numero*: inv. 180
Precedenti localizzazioni
  Provenienza: Sconosciuta
Reperimento
  Reperimento:

Sconosciuto

Oggetto
  Definizione: Statua
  Classe e produzione: Scultura
  Titolo/soggetto:

Sfinge

Cronologia
  Datazione generica: Nuovo Regno
Dati tecnici
  Materia: Granito
  Altezza: 19
  Lunghezza: 33
  Varie: Stato di conservazione: buono; presenta scheggiature in alcuni punti e incrostazioni superficiali. Mancano la testa e le zampe anteriori.
Bibliografia
  Bibliografia: 1983, Donatelli L., “La raccolta egizia di Giuseppe Acerbi”, Mantova, p. 35
Navigazione
« agosto 2020 »
agosto
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31