Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Schede reperti Museo Civico di Pala... SchedeOggetti Ushabti di Neferrenepet
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Ushabti di Neferrenepet


Statuetta ushabti di Neferrenepet
Statuetta mummiforme, ushabti, ovvero “rispondente”, secondo il VI Capitolo del Libro dei Morti, testo che fa riferimento alla possibilità di queste statuette di animarsi e rispondere al defunto che le evoca per aiutarlo nei lavori faticosi che, anche nell’aldilà, erano richiesti nel lavoro dei campi. Infatti le incisioni sulle braccia rappresentano le zappe che la figura impugna. La decorazione di questo ushabti non è fra le più comuni ed è molto ricca: infatti al di sotto della collana usekh, è rappresentata, come frequente nei sarcofagi, la dea Nut in forma di donna inginocchiata che allarga le sue braccia alate a difendere la defunta. Il nome contenuto nell’iscrizione infatti è femminile e significa “Bell’anno”. (MPB)
Ulteriori informazioni
Identificazione
  Numero*: inv. 202
Precedenti localizzazioni
  Provenienza: Sconosciuta
Oggetto
  Definizione: Statuetta funeraria
  Classe e produzione: Arredi funerari
  Titolo/soggetto: Statuetta ushabti di Neferrenepet
Cronologia
  Datazione generica: XIX dinastia
Dati tecnici
  Materia: Pietra
  Altezza: 18,5
  Varie: Stato di conservazione: discreto. Statuetta ricomposta da due frammenti.
Bibliografia
  Bibliografia: 1983, Donatelli L., “La raccolta egizia di Giuseppe Acerbi”, Mantova, p. 84
Navigazione
« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031