Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Schede reperti Museo Civico di Pala... SchedeOggetti Ushabti di Seti I
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Ushabti di Seti I


Statuette ushabti di Seti I.
Statuette ushabti, ovvero “ colui che risponde” secondo il VI Capitolo del Libro dei Morti, testo che riportano in sei linee sul corpo. Il capitolo fa riferimento alla possibilità di queste statuette di animarsi e rispondere al defunto che le evoca per aiutarlo nei lavori faticosi che anche nell’aldilà richiede il lavoro dei campi. La formula contiene chiaramente distinguibili i cartigli coi nomi del faraone Seti I. Come noto la tomba di questo sovrano fu trovata depredata da Giovanni Belzoni, al suo interno però si trovavano numerosissimi ushabti in legno bitumato e faïence che oggi si trovano sparse in molti musei; per i rimandi completi ci si riferisca al testo degli Aubert qui indicato in bibliografia. (MPB)
Ulteriori informazioni
Identificazione
  Numero*: inv. 217-220
Precedenti localizzazioni
  Provenienza: Sconosciuta
Reperimento
  Reperimento:

Valle dei Re, Tebe

Oggetto
  Definizione: Statuetta funeraria
  Classe e produzione: Arredi funerari
  Titolo/soggetto: Statuette ushabti di Seti I.
Cronologia
  Datazione generica: XIX dinastia
Dati tecnici
  Materia: Legno
  Altezza: 18,3
  Varie: Stato di conservazione: discreto. Le due statuette mancano della punta dei piedi, la testa risulta parzialmente danneggiata forse a causa della perdita del rivestimento bitumoso.
Bibliografia
  Bibliografia:

1974, Aubert J.F., “Statuettes égyptiennes, chauabtis", Paris, p.79, tav.10-13

1977, Schneider H.D., “Shabtis”, Leiden, p.30, tav.83

1983, Donatelli L., “La raccolta egizia di Giuseppe Acerbi”, Mantova, p. 82
Navigazione
« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031