Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Collezioni Collezione Calchi Egizi del M.A.N.N.
Vai su di un livello
Collezione

Collezione Calchi Egizi del M.A.N.N.

Calco della base di un modello di tempio di Seti I

Nel 1870 Luigi Vassalli, mentre  era in Egitto come assistente di Auguste Mariette, ricevette una lettera dal Ministro della Pubblica Istruzione in cui lo si invitava a inviare materiale in vista del Congresso Internazionale di Antropologia Preistorica, ma Vassalli spiegò che non era un buon momento per le esportazioni in quanto stava nascendo il nuovo Museo del Cairo. In seguito, nella primavera del 1871, egli preparò in collaborazione con Michel Ange Floris, restauratore del Museo di Bulaq, numerosi calchi di stele e bassorilievi parietali. Sfruttando i calchi cartacei furono poi preparate dal Prof. Casaglia dell'Accademia di Belle Arti di Firenze tre serie di 179 calchi in gesso che in seguito furono inviati ai tre Musei Egizi statali italiani (Torino, Firenze e Napoli). I calchi di Napoli giunsero  in museo il 25 giugno del 1874 e nel 1884 Ernesto Schiaparelli ne dava una prima classificazione.

Vedi schede

Ulteriori informazioni
Dati collezione
Bibliografia:

2011, Pozzi Battaglia M., "I calchi di Monumenti Egizi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, in "Il Fascino dell'Egitto", in catalogo della mostra. "Il ruolo dell'Italia pre e post unitaria nella riscoperta dell'antico Egitto"a cura di D'Amicone E. e Pozzi Battaglia M., Orvieto, p.30