Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Collezionisti Schiaparelli Ernesto

Schiaparelli Ernesto

Ernesto Schiaparelli nacque nel 1856 a Occhieppo Inferiore (Biella). Laureatosi in lettere, si specializzò in egittologia frequentando l' Ecole pratique des hautes études della Sorbona di Parigi. Fu direttore del Museo Egizio di Firenze dal 1881 al 1893 e dal 1894 fino alla morte diresse il Museo Egizio di Torino. Fondatore della Missione Archeologica Italiana in Egitto, condusse numerose campagne di scavo durante le quali fece diverse importanti scoperte fra le quali lo hanno reso noto soprattutto la scoperta della tomba di Nefertari nella Valle delle Regine e la tomba intatta dell’architetto Kha e sua moglie Merit a Deir el Medina. Le zone da lui indagate in Egitto sono: Eliopoli, Giza, la Valle delle Regine, Deir el Medina, Qau el Kebir, Assiut, Gebelein, Hammamija ed Ermopoli. Fu Soprintendente alle Antichità, professore universitario Accademico dei Lincei e socio dell’Accademia delle Scienze di Torino. Nota è anche la sua attività di filantropo; a lui si deve infatti la fondazione dell’Associazione Nazionale per la protezione dei missionari e  la creazione dell’Opera Bonomelli e della Federazione dell’Italica gens, entrambe dedicate alla protezione degli operai italiani emigrati all’estero. Nel 1924 fu nominato senatore del Regno d’Italia; morì a Torino nel 1928.